FASI

SETTEMBRE - DICEMBRE 2008



Individuazione dei bambini in età prescolare

Mediante colloqui con le mamme dei bambini è stato censito un primo gruppo di 30 bambini, di età compresa tra i 3 e i 5 anni.

Ricerca dello spazio e arruolamento insegnanti

Tramite i nostri volontari locali è stato individuato uno spazio funzionale all’asilo situato nel quartiere,  allestito, acquistando tavoli, sedie, due lavagne, materiali didattici (libri, matite, carta da disegno, giochi) e nel contempo stipulati con due insegnanti i contratti di lavoro. Gli insegnanti hanno precedenti esperienze e seguono percorsi didattici e pedagogici adatti alle diverse età. La preparazione quotidiana della merenda, e l’igiene degli ambienti è curata da una coadiutrice.

Garderie Unautremonde

Dopo aver presentato il progetto a diversi enti e istituzioni, nel 2009 Unaltromondo Onlus ha ricevuto un contributo di circa 8000 euro dalla Chiesa Valdese per sostenere le spese di avviamento dell’asilo per il primo anno di attività.

GENNAIO - DICEMBRE 2009




Avvio del primo anno scolastico

Il 15 Gennaio 2009 è stato inaugurato l’asilo Garderie Unautremonde in un appartamento di tre stanze al terzo piano di un immobile situato nei pressi della baraccopoli. Per il primo anno in via sperimentale ha funzionato dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 per 10 mesi offrendo una merenda a metà mattina.

Durante l’anno gli insegnanti hanno partecipato ad un corso di aggiornamento di due giorni organizzato da un ente senegalese; in giugno sono stati organizzati alcuni incontri con una volontaria italiana Educatrice per l’infanzia, finalizzati al confronto sulla didattica, e sui metodi di insegnamento seguiti; si sono inoltre sperimentati esercizi e metodi educativi adottati in alcune scuole italiane utilizzando lezioni interattive.

I bambini hanno frequentato le lezioni con regolarità ed interesse; la maggior parte di loro ha portato a termine il percorso educativo dell’anno; qualcuno però ha abbandonato le lezioni durante l’anno per sopraggiunti problemi personali delle famiglie che si sono viste costrette a rimandarli nei villaggi di provenienza. Altri bambini si sono aggiunti durante l’anno arrivando a quota 32.

Valutazione primo anno di attività
e prosecuzione del progetto.

La mancanza di un cortile protetto dove permettere ai bambini di giocare all’aperto, l’eseguità stessa degli spazi dell’appartamento, le 5 ore giornaliere di funzionamento dell’asilo che rispondevano solo per metà alle esigenze delle madri, ha spinto i volontari di Unaltromondo Onlus in Italia a cercare partner economici in grado di garantire l’ingrandimento della struttura, l’accoglienza di un numero maggiore di bambini e l’estensione a tempo pieno della Garderie Unautremonde.

 Le imprese Fondtech e Aerolab, da diversi anni impegnati a sostenere i progetti di Unaltromondo Onlus in Senegal (Campagna Stop Malaria, Progetti di Microcredito etc.), hanno deciso di partecipare sia economicamente che organicamente all’ampliamento e prosecuzione dell’asilo.

Nel mese di dicembre 2010 è stata individuata una villa in un quartiere benestante adiacente a Medina, Gibraltar 2 dove poter reinstallare l’asilo con l’obiettivo di accogliere i 30 bambini provenienti dalla baraccopoli gratuitamente e altri 30 bambini di estrazione sociale più abbiente con una quota mensile di circa 15 euro, per attivare la sperimentazione del progetto di integrazione educativa.


GENNAIO - DICEMBRE 2010



Secondo anno scolastico
Grazie al sostegno di Fondtech e Aerolab l’asilo è diventato a tempo pieno (dalle 8.00 alle 17.00) provvedendo oltre alla merenda di metà mattinata, anche al pranzo e  ad un ulteriore merenda nel pomeriggio.

A maggio alcuni “tecnici” di Fondtech hanno realizzato delle altalene per i bambini dell’asilo e fatto i rilievi planimetrici necessari per realizzare alcuni interventi strutturali nella villa (ristrutturazione e adattamento per bambini dei servizi igienici, redistribuzione degli spazi per le aule).

Da giugno ad agosto è stata inoltrata la richiesta e tutta la documentazione necessaria alla legalizzazione dell’asilo, al Governatore della Regione di Dakar, al Sindaco del comune di Medina, al Procuratore della Repubblica, e al Prefetto di Dakar, ottenendo a settembre una concessione provvissoria che ha permesso di avviare le iscrizioni dei 30 bambini del quartiere di Gibraltar 2 ad ottobre, a 60 il numero dei bambini presenti all’inizio di dicembre.

Contemporaneamente è cresciuto il corpo docenti, da due a quattro insegnati, il numero dei coadiutori (che si occupano della preparazione del pranzo e merende, della pulizia e igiene della struttura) da uno a quattro e assunto come direttore dell’asilo uno dei responsabili locali che ha coordinato fin dall’inizio tutto il progetto.


GENNAIO - DICEMBRE 2011



Terzo anno scolastico

In aprile è stato realizzato un campo di lavoro con un gruppo di volontari italiani che hanno ultimato i lavori di ristrutturazione dell’asilo e ridipinto tutta la struttura.

A partire da giugno 2011 è stato distribuito un video che documenta tutto il progetto realizzato finora grazie alla sinergia di Unaltromondo Onlus e le imprese Fondtech e Aerolab, che hanno rinnovato il contributo economico per l’anno 2011.

A luglio abbiamo aperto una web page interamente dedicata al progetto www.garderieunautremonde.org,  utilizzata da volontari di entrambi i paesi per pubblicare periodicamente foto, video e contributi testuali delle attività svolte nell’asilo. A fine luglio è stata realizzata una festa pubblica di fine anno scolastico, nelle strade del quartiere di Gibraltar, con uno spettacolo musicale eseguito dai 60 allievi della Garderie.

Durante la pausa estiva, nelle prime due settimane di settembre 2011 la struttura ha ospitato alcuni allievi di due scuole elementari dei villaggi di Gonoum e Koling della regione della Casamance, dove è attiva la campagna di prevenzione F.A.I. Stop Malaria promossa da Unaltromondo Onlus. L’iniziativa ha permesso a 20 giovanissimi residenti in zone rurali del sud del Senegal, di scoprire ed esplorare la realtà metropolitana di Dakar.

Giovedì 27 Ottobre  nella sala conferenze Finanza & Futuro Banca Gruppo Deutsche Bank a Milano abbiamo dato il via alla campagna di Fund Raising “Una volta per sempre”, presentando pubblicamente il progetto volto ad  attivare un processo di autonomia economica completa della Garderie Unautremonde insieme all’ A.D. di Fondtech e Aerolab, che ha rinnovato il contributo economico per l’anno 2012.

Fino alla fine dell’anno sono state realizzate in diverse città italiane altre presentazioni pubbliche della campagna accompagnate da mostre fotografiche  e dalla proiezioni del video documentario.

Alla fine del mese di dicembre nella Garderie Unautremonde si sono iscritti 80 bambini distribuiti in cinque classi per l’asilo e una classe di prima elementare. Al personale già impiegato l’anno precedente si è aggiunta una figura che oltre a svolgere il ruolo di supplente a necessità, coadiuva l’insegnante della classe dei bambini più piccoli, e un maestro di arabo che tiene un corso di avvicinamento alla lingua per due ore alla settimana per ogni classe. In più una giovane stagista sta frequentando un periodo addestramento presso le classi della Garderie per apprendere i metodi di insegnamento.

GENNAIO - DICEMBRE 2012



Quarto anno scolastico

Dall’inizio di febbraio per alcune ore della settimana un insegnante di sostegno si occupa di seguire quattro bambini iscritti all’asilo che presentano alcune patologie (epilessia e forme down lieve) per

favorire l’integrazione tra bambini normo-dotati con altri diversamente-abili.

A marzo Luca Sacchi, il testimonial della Garderie Unautremonde ha effettuato un viaggio in Senegal alla scoperta dei progetti di UnAltroMondo.

Ad accompagnarlo oltre ai volontari della Onlus si sono uniti il regista Fabrizio Banti e un operatore, Emanuele Concadoro, della Società Videozone con il progetto di realizzare un breve documentario e uno spot.

Nello stesso mese la Garderie Unautremonde ha finalmente ottenuto il riconoscimento ufficiale dal Ministero dell’Educazione Senegalese.

Ad ottobre si iscrivono 80 allievi, distribuiti in 4 classi asilo e due classi scuola elementare (la prima e la seconda). Per garantire la prosecuzione del progetto viene lanciata in Italia Intanto Sostienimi, una campagna di sostegni scolastici a distanza con l'obbiettivo di raccogliere fondi e "guadagnare" tempo nella ricerca di contributi destinati a Una Volta Per Sempre.

GENNAIO - DICEMBRE 2013



Quinto anno scolastico

Ad aprile viene creata la società Unautremonde Sarl per gestire il passaggio dal contesto informale a quello formale (adempimenti fiscali, registrazione di tutti i contratti di lavoro etc...) e avviata la procedura per l'accreditamento della scuola elementare al Ministero dell'Educazione Senegalese.

Il 6 luglio, alla festa di fine anno, partecipa Awa Marie Coll Seck, la Ministra della Sanità del Senegal. La figlia di sua figlia è un'allieva dell'asilo e prendendo la parola sottolinea l'unicità della Garderie Unautremonde, il suo progetto di integrazione educativo tra famiglie abbienti e meno abbienti, "un'incredibile realtà"

In agosto si svolge il terzo campo di lavoro e condivisione. Sei volontari italiani trascorrono 15 giorni insieme a 22 bambini della Casamance, esplorando e scoprendo Dakar, un'imperdibile occasione di interscambio e convivenza.

In Italia Intanto Sostienimi ha raccolto 67 sostegni scolastici su 80. A settembre la Chiesa Valdese approva il progetto DaUnAltroAsilo a UnAltraScuola per sviluppare e consolidare la parte scuola elementare.

Ad ottobre si iscrivono 92 allievi, distribuiti in 4 classi asilo e tre classi scuola elementare (prima,   seconda, terza). Viene aggiunto un corso di inglese e si prepara l'installazione di un laboratorio di informatica.

Alla fine dello stesso mese, grazie ai contributi raccolti per Una Volta Per Sempre, viene acquistata una struttura a due passi dall'attuale sede. Sarà destinata ad ospitare entro dicembre 2015 tutta la parte "asilo" della Garderie Unautremonde.


GENNAIO - DICEMBRE 2014


Sesto anno scolastico

A febbraio si costituisce l'Associazione dei Genitori della Garderie Unautremonde.
Nell'associazione partecipano le madri dei bambini della baraccopoli di Medina e genitori di famiglie abbienti.

Il progetto di integrazione educativa esistente tra gli allievi si è finalmente esteso anche ai genitori, un enorme e significativo risultato.

L'associazione si attiva per organizzare le feste mensili di compleanno di tutti gli allievi e la festa di fine anno scolastico trovando sponsor e facendo una notevole campagna di diffusione del progetto.

In agosto si svolge il quarto campo di lavoro e condivisione. Quattordici volontari italiani trascorrono 15 giorni insieme a 22 bambini della Casamance e 12 allievi della Garderie, esplorando e scoprendo Dakar, un'imperdibile occasione di interscambio e convivenza tra bambini senegalesi di provenienza diversa.

Ad Ottobre si iscrivono 116 allievi, distribuiti in tre classi asilo (piccoli, medi, grandi) e quattro classi scuole elementare (prima, seconda, terza e quarta). 



GENNAIO - DICEMBRE 2015


Settimo anno scolastico

A fine febbraio iniziano i lavori di ristrutturazione della nuova sede destinata all'asilo. Quattro imprese proseguono per tutto l'anno affrontando e superando diversi impedimenti e difficoltà, da quelle ambientali/climatiche alle difficoltà di reperimento di alcuni materiali strutturali.

L'Associazione dei Genitori della Garderie Unautremonde continua ad attivarsi e ad appoggiare tutte le iniziative extrascolastiche (feste mensili di compleanno di tutti gli allievi e un'incredibile festa di fine anno nell'isole di Gorée) facendo una notevole campagna di diffusione del progetto.

In agosto si svolge il quinto campo di lavoro e condivisione. Undici volontari italiani trascorrono 15 giorni insieme ai bambini della Casamance e agli allievi della Garderie.

Ad Ottobre si iscrivono 144 allievi, distribuiti in quattro classi asilo (nido, piccoli, medi, grandi) e cinque classi scuole elementare (prima, seconda, terza, quarta e quinta). A novembre vengono aggiunti al personale un'altra coadiutrice e un insegnante di musica e danza.




GENNAIO - DICEMBRE 2016


Ottavo anno scolastico

Esattamente l'8 febbraio 2016 (a quasi un anno dall'inizio dei lavori di ristrutturazione) la nuova sede destinata all'asilo diventa operativa e accoglie le quattro classi (nido, piccoli, medi e grandi)

Da aprile vengono attivati due corsi di recupero destinati agli allievi della scuola elementare per rafforzare il loro percorso scolastico. Il 16 luglio oltre 500 persone partecipano alla festa di fine anno che si svolge lungo la strada di fronte alla struttura della scuola elementare. 


Durante l'evento viene deciso di modificare il nome da Garderie Unautremonde a École Unautremonde

In agosto si svolge il sesto campo di lavoro e condivisione. Undici nuovi volontari italiani trascorrono 15 giorni insieme ai bambini della Casamance e agli allievi della Garderie.

A settembre viene riattivato il corso di recupero in vista della riapertura dell'anno scolastico 2016/2017 prevista agli inizi di Ottobre.

Ad Ottobre si iscrivono 149 allievi, distribuiti in quattro classi asilo (nido, piccoli, medi e grandi) e sei classi scuola elementare (prima, seconda, terza, quarta, quinta e sesta)



Clicca QUI per LA BROCHURE "UNA VOLTA PER SEMPRE"

  Visualizza lo spot tv UNA VOLTA PER SEMPRE

 

GUARDA IL VIDEO DOCUMENTARIO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


 

©2011 Sede Spazio: Via Lucca, 52 - MILANO - cell.3392064547 - C.F. 13345040151 - Sede Legale Via Risorgimento, 300 - S.S.Giovanni (MI)
design by Key D'Or